Kurt Schwitters

(Hannover 1887 – Ambleside, Westmorland, 1948)

Compiuti gli studi all’Accademia di Dresda, dopo esperienze espressioniste e cubiste dal 1919 iniziò la sua partecipazione al dadaismo, adottando il termine Merz (dalla parola Kommerz) per indicare la sua produzione pittorica e letteraria; sono dello stesso anno i primi “quadri Merz”, collage dei più svariati materiali.

cataloghi

personali

collettive

1988

LES LIAISONS DANGEREUSES, a cura di G. Pellizzola, La Giarina Arte Contemporanea, Verona

2015

IL DESTINO DELLE COSE, a cura di L. Meneghelli, La Giarina Arte Contemporanea, Verona

2017

30 YEARS / 30 WORKS, a cura di L. Meneghelli, Galleria La Giarina Arte Contemporanea, Verona