News

La Galleria chiude per la consueta pausa estiva dall’1 al 31 agosto e riapre l’1 settembre.

Sabato 5 settembre sarà l’ultimo giorno per visitare la mostra non c’è più orizzonte, a cura di Luigi Meneghelli, con Abbas Kiarostami, Andrea Bianconi, Alex Pinna, Ehsan Shayegh e musiche di Moein Fathi.
Sarà possibile inoltre apprezzare il curato catalogo, appena stampato.

Per ulteriori informazioni, scrivere a info@lagiarina.it.

 

Sui nostri canali, proponiamo i format:

  • Note sulla storia di una galleria si incentra sul percorso de La Giarina dal momento dell’apertura, nel 1987, ai giorni nostri, attraverso mostre particolarmente rappresentative;
  • Backstage – Protagonisti della mostra “non c’è più orizzonte” consiste nelle video testimonianze del curatore e degli artisti che hanno preso parte alla mostra, offrendo riflessioni personali sul loro lavoro inserito nel contesto della stessa;
  • Interviste di Luigi Meneghelli agli artisti – Preview del catalogo in attesa della presentazione a settembre in galleria, del catalogo della mostra “non c’è più orizzonte”, ecco alcuni stralci delle interviste di Luigi Meneghelli agli artisti, che vi troverete pubblicate.

Instagram

Facebook

YouTube

 


SIT DOWN TO HAVE AN IDEA – SPEDIZIONE CIMA CAREGA

ANDREA BIANCONI

A cura di Giuseppe Frangi

Piccole Dolomiti (TN) Domenica 5 luglio 2020

Partenza: ore 8.00 Rifugio Revolto (1.336 metri); arrivo: ore 11.00 Cima Carega (2259 metri).

“Spedizione Cima Carega” è l’ultima performance artistica di Andrea Bianconi, che ora espone nella mostra “non c’è più orizzonte”, a cura di Luigi Meneghelli, alla galleria La Giarina Arte Contemporanea di Verona. Il progetto nasce dal pensiero meditato durante il lockdown: la ricerca della libertà negata, ma tanto ambita, il desiderio di fuggire dalle quattro pareti di casa e andare su, su per poter ammirare il mondo dall’alto. Nei lunghi giorni in cui granate dell’umanità è stata costretta a rimanere isolata, Andrea Bianconi ha dato vita a una delle sue idee:portare l’arte in uno spazio sconfinato e da lì contaminarla nel più assoluto silenzio.

 

I Musei Civici e l’Amministrazione comunale di Bassano del Grappa sono lieti di presentare Senza Nuvole, mostra che ha per protagonisti due artisti del territorio, Alberto Scodro (Marostica, 1984) e Silvano Tessarollo (Bassano del Grappa, 1956). L’esposizione, a cura di Chiara Casari con Elena Forin, è aperta al pubblico dal 31 maggio al 31 agosto 2020.

La mostra si presenta in sintesi come un percorso tra il dentro e il fuori, un modo per cercare attraverso il paesaggio la cultura di un luogo ma anche per «scorgere l’uomo nella natura e la natura nell’uomo, per cercare ciò che ancora nel presente è sfuggito, per trovare nuove velocità nel nostro tempo e forse per vedere finalmente un cielo che si mostra azzurro, cristallino e sgombero da nuvole» (Elena Forin).